LA CICOGNA INDOLENTE

 

 Infertilità

 

Stiamo cercando di avere un bambino, ma non arriva. Sono abbastanza a disagio.

L’attesa di un bambino che non arriva può essere vissuta come un trauma, il cui superamento non dipende solo dalla risoluzione del problema, ma anche dal carattere delle persone coinvolte e dall’impatto che  questa cosa ha sull’equilibrio della coppia. Occorre accettare il problema, affrontare le pressioni sociali, ridefinire una rappresentazione di sé e del proprio corpo e riflettere sull’importanza dell’essere genitori e sulla propria reale motivazione rispetto all’avere un figlio. 

Possiamo fare qualcosa per alleggerire lo stress?

Di per sé non è detto che occorra avere un sostegno psicologico per affrontare questa situazione, ma se il dolore è grande, se non si tende a parlarne nella coppia (e si attivano o riacutizzano conflitti personali o di coppia), se non si riesce a pensare ad altro, se ci sono ansia e/o depressione, se si provano costantemente rancore o impotenza, perdita di autostima e senso di inadeguatezza, un percorso di consulenza può offrire un’occasione per affrontare la situazione senza pesantezza.
Uno psicologo non risolverà magicamente il problema, ma se ci si trova in un momento di fragilità, ci sarà l’opportunità di analizzare con serenità le fantasie e le aspettative rispetto al bambino che non arriva e uscirne più forti, più uniti e più rilassati qualunque strada si scelga.

Contattami

*

Studio

Via Saturnia, 4/A
presso Associazione Il Melograno
00183 – Roma

Recapiti

Orario di ricevimento

Si riceve su appuntamento.